cobra snake farm

Snake Farm: Lezione sui rettili ad alto tasso di adrenalina

Visitare una città tropicale come Bangkok permette di confrontarsi con una serie di fenomeni climatici e faunistici ai quali noi abitanti delle fasce temperate non siamo abituati; è per questo che non possiamo perdere uno spettacolo come quello che si tiene tutti i giorni alle 14.30 (la domenica alle 11) presso lo Snake Farm & Queen Saovabha Memorial Institute!

Quando ho proposto alla mia ragazza di accompagnarmi a visitare l’allevamento, mi sono preso del matto:
I serpenti non mi piacciono, sono brutti e cattivi e non mi interessa vederli dal vivo!”, diceva lei.
A fine spettacolo è finita con un boa di 40 kilogrammi sulle spalle e questo perchè gli addetti ai lavori creano uno spettacolo istruttivo, affascinante e coinvolgente che spesso ti fa saltare dagli spalti per l’emozione!

L’allevamento fa parte dell’istituto della Croce Rossa Thailandese che assieme all’Ospedale e all’Università di Chulalongkorn, studia il veleno di questi rettili da più di 70 anni, lavorando per crearne gli antidoti e questo è sinonimo di grande professionalità da parte di tutti coloro che vi operano.

Nelle teche si possono osservare serpenti dalle dimensioni assurde: un pitone da più di 4 metri; un’anaconda gigante; 2 cobra e tante altre specie meno conosciute ma affascinanti. Nella sezione interna vi sono una serie di giochi interattivi che spiegano l’anatomia dei serpenti, il modo in cui il loro veleno entra in circolazione e le categorie nei quali vengono classificati, il tutto scritto sia in Thailandese che in Inglese. Ok, niente di troppo eccitante fino ad ora, direte voi…ma aspettate che parta l’esibizione.

Una magnifica vipera di un verde intenso
snake farm boa pitone
L’ammaestratore con un esemplare bello grosso…
snake farm snake bones
Ossa in esposizione nel museo interno

Mentre un dottore vi introduce al mondo dei rettili che vivono in Thailandia e vi spiega che tipologia di serpente state per osservare, gli allevatori lo portano in scena. Quando sono comparsi i 2 cobra, ondulando con le loro classiche movenze, attaccando l’ammaestratore e sibilando rumorosamente, il pubblico è letteralmente schizzato in piedi. La tecnica per avvicinarli e catturarli senza farsi mordere è incredibile, degna di chi non conosce alcuna paura. Si possono vedere tanti altri serpenti, alcuni pericolosi, altri semplicemente belli con i loro colori raggianti. Alla fine dei 45 minuti di spettacolo è possibile fare la foto con un boa gigante albino e dopo aver apprezzato tanta professionalità e dedizione si ha meno timore di questi splendidi animali.

Tutti i giorni (tranne la domenica) alle 11 di mattina si può assistere all’estrazione del veleno dai serpenti nel laboratorio interno.

Lo show è in un inglese impeccabile e in Thailandese e il dottore che lo presenta ha una grossa cicatrice sul braccio dovuta ad un incidente di percorso…segno indelebile che con questi animali non si scherza!

Prezzo di ingresso: Adulti 200 bath (circa 5,20€) – Bambini 50 bath (circa 1,3€)

Tutte le info sul sito ufficiale del Snake Farm & Queen Saovabha Memorial Institute

Alla Micky sono sempre piaciute le cose lunghe e grosse…
snake farm red cross
Il simbolo della croce rossa all’ingresso
snake farm
teche interne al museo
snake farm
un giovane ammaestratore con il “suo” rettile

You May Also Like

caturday pet cafè bangkok

I caffè delle coccole di Bangkok: Gatti, Husky e Teddy Bear

airplane graveyard bangkok

Airplane Graveyard: Il cimitero degli aeroplani di Bangkok

Suvarnabhumi airport

L’aeroporto di Suvarnabhumi: Cobra, Fantasmi e Oro

Santa Cruz Church.

Itinerari nascosti II: Thonburi e la sua river side bank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.